I vincitori del premio Posta 2021

Via di accesso alla cascata Berglistüber

La Berglistüber del Cantone di Glarona era già descritta nel 1897 come una delle più belle cascate della Svizzera. Presso Bergli sopra a Linthal, il Fätschbach si lancia nel vuoto sopra a una spettacolare formazione rocciosa. Questa meraviglia della natura si raggiunge facilmente con una passeggiata di cinque minuti dalla strada del Klausenpass. Pertanto chi si trovasse già a fare trekking tra la pianura della Linth e l’Urnerboden o il passo del Klausen non dovrebbe perdere l’occasione di arricchire la propria escursione visitando la cascata.

Negli ultimi anni, però, i circa 200 metri di percorso stavano diventando impraticabili per il grande pubblico: il passaggio era molto stretto, tra 60 e 80 centimetri di larghezza, e in alcuni punti erano presenti anche dei gradini di pietra sdrucciolevoli. Poiché il terreno limitrofo è scosceso, in alcuni punti era anche facile cadere. Questo tratto non soddisfa quindi più i requisiti tecnici di sicurezza richiesti agli itinerari ad alta frequentazione turistica. Il comune responsabile, Glarona Sud, con la collaborazione dell’ente regionale per il turismo, il proprietario del terreno e l’organizzazione Glarner Wanderwege, ha elaborato un progetto di ristrutturazione per rendere l’accesso in linea con i moderni standard di sicurezza.

Il progetto include diverse misure. Il sentiero sarà ampliato a 120 centimetri. Nel contempo saranno rimosse radici e detriti. Il tracciato sarà poi ricoperto con uno strato di ghiaia. I passaggi con dislivello saranno dotati di gradini in acciaio antisdrucciolo. Una rete di recinzione a valle proteggerà bambini e adulti impedendo loro di cadere nel baratro. Una piattaforma panoramica consentirà di sostare vicino alla cascata e di godere della vista dell’imponente e scrosciante massa d’acqua. Il progetto costa all’incirca 200’000 franchi. Se tutto andrà secondo i piani, i lavori si concluderanno per l’estate. La giuria del Premio Posta supporta il progetto con un contributo affinché questo luogo di straordinaria bellezza possa essere reso accessibile per tutti e in particolare anche per le famiglie.

 

© Glarus Süd

 

Itinerario circolare Fafleralp

La Fafleralp, nella parte posteriore della Lötschental, è il punto di partenza di un itinerario circolare amato tanto dagli escursionisti giornalieri quanto dai villeggianti. In tre ore questo percorso porta ai due laghetti alpini Grundsee e Guggisee. I tanti piccoli ruscelli che si incontrano lungo il percorso e che confluiscono nella Lonza sono l’ideale per fermarsi a giocare e rinfrescarsi. Il terreno è aperto e non presenta quasi nessun punto esposto ed è pertanto perfetto per escursioni con bambini abituati alla montagna. «Questo sentiero circolare è un importante elemento dell’offerta della nostra regione che promuoviamo tramite vari canali», spiega Elmar Ebener, vicepresidente del Comune di Blatten dove è situato l’itinerario. «La qualità del sentiero, però, ormai lasciava a desiderare». Negli ultimi anni la pressione della neve e l’effetto dell’acqua corrente avevano causato un notevole dissesto. Il tracciato era fortemente eroso in molti punti. Per le famiglie con bambini, ma anche per le persone più anziane e dal passo non più sicuro, erano presenti molti punti di inciampo.

Questo il motivo per cui il comune di montagna del vallese ha elaborato un progetto di ristrutturazione. Con un budget di circa 160’000 franchi si dovranno sistemare in totale otto chilometri di percorso. Alcuni punti hanno bisogno di un intervento più radicale e maggiore lavoro, mentre i tratti più lunghi necessitano solo di minimi ritocchi. I passaggi danneggiati possono essere riempiti per lo più con humus, mentre nei punti nevralgici saranno posate fondamenta di ghiaia o lastre di pietra.

Anche questo progetto sarà sostenuto finanziariamente con un contributo del Premio Posta. Per la decisione della giuria è stato decisivo il fatto che i massicci interventi di manutenzione consentiranno di migliorare l’attrattiva dell’itinerario circolare e di preservare così una meta escursionistica molto amata dalle famiglie. I lavori saranno eseguiti coinvolgendo una squadra della Protezione civile presumibilmente dai primi di giugno. Se il tempo sarà clemente, l’itinerario circolare ripristinato della Fafleralp sarà nuovamente percorribile all’inizio delle ferie estive.

 

 

© Lötschental Marketing AG e Othmar Ritler, Blatten

 

 

Vai a

Prix Rando

Contribuire