• Passo del San Gottardo. Foto: Sabine Joss

    Passo del San Gottardo. Foto: Sabine Joss

  • Lago di Lucendro. Foto: Sabine Joss

    Lago di Lucendro. Foto: Sabine Joss

  • Vista sui laghetti del passo del San Gottardo. Foto: Sabine Joss

    Vista sui laghetti del passo del San Gottardo. Foto: Sabine Joss

  • Uno dei limpidi specchi d’acqua tra i laghi della Valletta. Photo: Sabine Joss

    Uno dei limpidi specchi d’acqua tra i laghi della Valletta. Photo: Sabine Joss

  • I laghi della Valletta sono laghetti di montagna disseminati in questa zona. Foto: Sabine Joss

    I laghi della Valletta sono laghetti di montagna disseminati in questa zona. Foto: Sabine Joss

  • Passo d’Orsirora sul versante dell’Uri. Foto: Sabine Joss

    Passo d’Orsirora sul versante dell’Uri. Foto: Sabine Joss

  • Realp e il bosco di protezione. Foto: Sabine Joss

    Realp e il bosco di protezione. Foto: Sabine Joss

    Gotthard Passhöhe — Realp • TI

    Nel regno dei laghi di montagna TI/UR

    Dal passo del San Gottardo alla valle di Orsera

    Sul passo del San Gottardo, prima dell’escursione, vale la pena fare un giretto fino alle cappelle e ammirare l’ospizio, che figura tra i siti con il marchio del Patrimonio europeo. Prima della costruzione della galleria stradale e di quella ferroviaria, il San Gottardo era uno dei più importanti collegamenti nord-sud attraverso le Alpi. Il sentiero si snoda attraverso un paesaggio roccioso, fatto di formazioni montonate, dovute alla presenza di ghiacciai nell’era glaciale, e prosegue fino alla diga sul lago di Lucendro. Attraverso questo paesaggio primordiale si sale più in alto fino ai laghi della Valletta, ossia laghetti di montagna incastonati in conche, che riflettono come per magia lo spoglio ambiente circostante. Qui non siamo lontani dal punto più alto, il passo d’Orsirora o Gatscholalücke. Guardando indietro, giù verso il passo del San Gottardo, i laghetti sembrano essere già lontani. Sul versante dell’Uri si possono scorgere anche vette vallesane e bernesi. Nel tratto successivo è necessario fare attenzione a non perdere il tracciato del sentiero verso Giltnasen, talvolta poco segnalato. Da qui si scende in modo piuttosto ripido attraverso boschi di ontani fino a Realp. Per molto tempo questo luogo presentava il maggior rischio di valanghe in Svizzera. Nella valle di Orsera, altrimenti praticamente spoglia, il bosco di protezione sopra il paese è particolarmente suggestivo e degno di nota. Questa macchia di foresta evita che le valanghe si abbattano sulle case da questo lato della valle. Durante uno dei suoi viaggi in Svizzera, in una fosca sera di novembre del 1779, Goethe trascorse qui la notte per poi ripartire alla volta del passo del San Gottardo.

    Informazione

    Il passo del San Gottardo è raggiungibile in autobus dalla stazione di Andermatt e Airolo. Ritorno dalla stazione di Realp.

    Escursione Nr. 1354

    Revisione 2024 ‒ Presentato da Sentieri Svizzeri

    Sabine Joss, 2019

    Percorso dell'escursione

    Gotthard Passhöhe
    0:00
    Gotthard Passhöhe
    Gotthard Passhöhe

    Mottolone
    0:45
    0:45
    Cna della Gana
    1:15
    0:30
    Gatscholalücke
    2:20
    1:05
    Giltnasen
    3:10
    0:50
    Realp
    4:15
    1:05
    Realp
    Realp

    Realp
    Realp

    Profilo di altezza

    Tag

    Ticino Svizzera centrale Escursione in montagna Estate Media T2

    Cliccando su un tag, puoi aggiungerlo al tuo account e ottenere contenuti personalizzati in base ai tuoi interessi. I tag possono essere salvati solo in un account.