Legenda

Categoria di sentiero: escursione
I sentieri escursionistici si snodano spesso lungo ampi percorsi. Ma possono anche essere stretti e irregolari. I passaggi ripidi si superano con gradini e i punti che presentano un rischio di caduta sono protetti da parapetti. A parte la solita attenzione e cautela, i sentieri escursionistici non richiedono particolari requisiti agli utenti. Si raccomanda di indossare scarpe robuste con una suola dalla buona presa, un equipaggiamento adeguato alle condizioni meteo e di portare con sé mappe topografiche.

Categoria di sentiero: escursione in montagna
I sentieri di montagna portano a volte su terreni impraticabili e sono per lo più ripidi, stretti e in parte esposti. I passaggi particolarmente difficili sono assicurati con corde o catene. Gli utenti devono avere un passo sicuro, non soffrire di vertigini ed essere in buone condizioni fisiche, come pure conoscere i pericoli della montagna (caduta di massi, pericolo di scivolamento e di caduta, brusco cambiamento meteo). Si presuppone l’equipaggiamento raccomandato per i sentieri.

Categoria di sentiero: escursione alpina
I sentieri escursionistici alpini conducono in parte su nevai, ghiacciai o pietraie e attraverso brevi passaggi rocciosi di arrampicata; in parte sono privi di traccia. La presenza di tratti attrezzati non è garantita. Gli utenti devono avere un passo sicuro, non soffrire di vertigini ed essere in ottime condizioni fisiche, come pure conoscere molto bene i pericoli della montagna. Oltre all’equipaggiamento per i sentieri di montagna, possono essere necessari bussola, corda, piccozza e ramponi.
Categoria di sentiero: escursione invernale
I sentieri per escursionismo invernale richiedono maggiore attenzione e cautela per quanto riguarda le condizioni meteo e il pericolo di scivolamento. A parte questo, non richiedono requisiti speciali agli utenti. Si presuppone l’uso di scarpe robuste con suole dalla buona presa sulla neve o chiodate e un equipaggiamento adeguato alle condizioni meteo. Si raccomanda di portare con sé mappe topografiche.

Categoria di sentiero: percorso per racchette da neve
Gli utenti dei percorsi per racchette da neve devono conoscere il livello di difficoltà dei percorsi selezionati ed essere in grado di soddisfare i requisiti corrispondenti di passo sicuro, condizione fisica e non soffrire di vertigini. Devono anche essere consapevoli dei pericoli della montagna (valanghe, caduta di ghiaccio e massi, pericolo di scivolamento e caduta, brusco cambiamento meteo). Si presuppongono racchette da neve, bastoni, equipaggiamento adatto alle condizioni meteo e l’avere con sé mappe topografiche.

Difficoltà (Categoria di sentiero)
Indicazione dei requisiti tecnici del sentiero con la categoria di sentiero e la scala T del CAS.

Escursione, di solito T1
Escursione in montagna, di solito T2 (escursione in montagna) e T3 (escursione in montagna impegnativa)
Escursione alpina, di solito T4
Escursione invernale (senza differenziazione dei livelli di difficoltà)
Escursione per racchette da neve:
Facile (blu): non ripido, ad eccezione di brevi passaggi ripidi senza pericoli
Medio (rosso): moderatamente ripido, parzialmente esposto
Difficile (nero): spesso ripido ed esposto

 

Tempo di marcia
Il tempo di marcia è il puro tempo di cammino dalla partenza alla destinazione, senza pause. Si calcola dalla distanza e dai dislivelli in salita e in discesa. Per le escursioni invernali il tempo di marcia calcolato è moltiplicato per un fattore di 1,25, per le escursioni con le racchette da neve per un fattore di 1,5.
Escursione di più giorni
L’escursione è raccomandata come un’escursione di due o più giorni.
Distanza
Lunghezza del percorso in chilometri, arrotondata a 500 metri.
Cartine per escursioni
Titoli e numeri delle cartine ufficiali per escursioni necessarie per questa escursione, scala 1:50’000.

Informazioni
Qui è indicato se

  • un’escursione ha zone esposte ed è quindi adatta solo a persone che non soffrono di vertigini
  • l’escursione è interessante e facilmente fattibile per i bambini e quindi adatta alle famiglie.
Discesa
Dislivello in discesa, in metri.

Salita
Dislivello in salita, in metri.

Requisito fisico
Indicazione di quanto è impegnativa l’escursione. Si calcola dal dislivello e dalla distanza, ma può anche discostarsi dalla tabella a seconda del rapporto:

Escursione, escursione in montagna ed escursione alpina
basso: fino a 12 km e 300 metri di dislivello
medio: da 12 a 20 km o fino a 800 metri di dislivello
alto: oltre 20 km o 800 metri di dislivello

Escursione invernale
basso: fino a 5 km e fino a 200 metri di dislivello
medio: da 5 a 12 km o fino a 500 metri di dislivello
alto: da 12 km o da 500 m di dislivello

Escursione con racchette da neve
basso: fino a 4 km e fino a 200 metri di dislivello
medio: da 4 a 8 km o fino a 400 metri di dislivello
alto: da 8 km o da 400 metri di dislivello

Stagione migliore
Il periodo in cui l’escursione presenta normalmente buone condizioni ed è senza neve.

Dati GPS
Un file GPX e un file KML sono disponibili per il download.

Treno
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento ferroviario.

Autobus
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento con l’autobus.
Funivia
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento con la funivia.
Funicolare
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento con la funicolare.
Battello
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento con il battello.
Tram
In questa destinazione intermedia c’è un collegamento con il tram.
Ristorante
In questa destinazione intermedia c’è un ristorante con orari di apertura regolari.
Alloggio
In questa destinazione intermedia c’è una possibilità di alloggio.
Acquisti
In questa destinazione intermedia ci sono possibilità di acquistare uno spuntino.
Area attrezzata per grigliate
In questa destinazione intermedia c’è un’area attrezzata per grigliate.